InSight

Scienza e Tecnologia nella vita di tutti i giorni

Pagina 2 di 4

Il condominio ambulante

Come sappiamo il corpo umano è un organismo complesso, costituito da un insieme ben coordinato di organismi più piccoli, di fatto invisibili ad occhio nudo, detti cellule. Il corpo umano adulto è costituito da circa 1014 (cento bilioni) cellule eucariotiche. Alcune cellule vivono 2-5 giorni e altre anche molti anni e hanno dimensioni comprese fra ~10-100µm (con poche eccezioni, come la cellula uovo e i neuroni motori spinali). Tuttavia la biologia e la medicina moderne, stanno accumulando prove in maniera sempre crescente che il benessere di questo insieme di cellule non può prescindere da quello meno facile da osservare dei microbi che lo abitano.
Continua a leggere

Pagine: 1 2 3 4 5 6

TIME WARP

La prova di Fischer

fischerIn questo articolo parliamo ancora di chimica e la sostanza che sarà oggetto della nostra storia si chiama glucosio. Ma anzichè esplorare le proprietà e gli usi del glucosio, ci concentriamo su quella che è una bellissima pagina di metodo scientifico applicato, datata intorno alla fine dell’ottocento e con protagonista il premio Nobel per la chimica del 1902, il chimico tedesco Emil Fischer, di cui vediamo una fotografia riprodotta qui a fianco.
Continua a leggere

Pagine: 1 2 3 4

Sguardi magnetici

[cml_media_alt id='2607']large-350[/cml_media_alt]La bussola è un oggetto affascinante, che accompagna l’umanità da centinaia di anni e ancora oggi, nonostante i natanti abbiano a disposizione mezzi molto più sofisticati per orientarsi, una bussola a bordo è sempre presente per far fronte a eventuali situazioni di emergenza e malfunzionamento delle apparecchiature. Continua a leggere

Pagine: 1 2 3 4 5

Chi ha paura del Gangarone?

[cml_media_alt id='2573']gangarone-300[/cml_media_alt]Apprendiamo, grazie al contributo prezioso dello chef Germidi Soia (interpretato dal bravissimo Maurizio Crozza in questo video reperibile su YouTube) dell’esistenza di una pericolosissima sostanza denominata Gangarone, rilasciata dalle zucche sottoposte a maltrattamenti.
L’assunzione di questa pericolosa tossina causerebbe nei malcapitati, che non abbiano opportunamente chiesto scusa alla zucca, la caduta degli arti (sic!). Continua a leggere

Pagine: 1 2

Carrelli morali

[cml_media_alt id='2507']etica[/cml_media_alt]Il difficile equilibrio fra giusto e sbagliato.
In questi primi anni del secolo, capita tristemente di assistere fin troppo spesso a notizie che riguardano attentati terroristici e azioni di guerra che coinvolgono civili innocenti.
In questi avvenimenti la morte delle persone è causata da comportamenti abietti e riprovevoli, frutto di estremismi che in tanti casi ci sembrano del tutto incomprensibili.
Ciò che è interessante ai fini di questo articolo è la constatazione che la nostra reazione emotiva, di fronte a fatti che per circostanze, motivazioni e numero di persone coinvolte sono in larga misura sovrapponibili, non è sempre omogenea. Continua a leggere

Pagine: 1 2 3 4

Errori selezionati

[cml_media_alt id='2382']fight-flight400[/cml_media_alt]In una situazione d’emergenza l’esitazione e l’incertezza possono essere fatali.
Nel’interazione con l’ambiente esterno, non è difficile immaginare situazioni in cui agire in accordo con una strategia meno che perfetta sia comunque preferibile all’agire senza alcuna strategia o semplicemente non agire affatto.
Per questo motivo gli animali hanno sviluppato meccanismi mentali che permettono loro di analizzare in maniera veloce la situazione in cui si trovano e prendere le decisioni necessarie a massimizzare le loro probabilità di sopravvivenza.
Continua a leggere

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Io so che tu sai che io so…

[cml_media_alt id='2213']resize[/cml_media_alt]Vi è una branca della logica detta logica modale che si occupa di formalizzare il modo in cui le proposizioni possono essere vere o false. La logica modale si occupa di affermazioni del tipo “E’ possibile che…” oppure “E’ necessario che…”
All’interno della logica modale si distingue a sua volta una modalità epistemica che fa uso di operatori di conoscenza e credenza. Si occupa quindi di espressioni del tipo “Conosco che….”, “Credo che…”.
Nella cornice della logica modale si definisce il concetto di conoscenza comune. Si dice che una particolare informazione P è conoscenza comune se tutti gli agenti ne sono a conoscenza, ma anche che tutti sanno che tutti conoscono P, ma anche che tutti sanno che tutti sanno di conoscere P… e così via all’infinito.
Continua a leggere

Pagine: 1 2 3

Epigenetica. La rivincita di Lamarck?

[cml_media_alt id='2123']Darwin-200[/cml_media_alt][cml_media_alt id='2124']Lamarck-200[/cml_media_alt]Non si possono non prendere a testimonial di questo articolo i due nomi che fanno da pilastro in un dibattito che ha dominato le scienze naturali dalla fine dell ‘800 per tutta la prima metà del ventesimo secolo. I personaggi raffigurati nelle immagini sono, a sinistra, Jean-Baptiste de Lamarck e a destra Charles Darwin e in questo articolo parliamo di genetica, o meglio, di Epigenetica. Continua a leggere

Pagine: 1 2 3

Sonda di temperatura DS18B20

[cml_media_alt id='2000']DS18B20[/cml_media_alt]L’argomento di questo articolo non è sicuramente classificabile come tecnologia di uso quotidiano.
Si tratta però della riedizione largamente riveduta di un vecchio articolo del dicembre del 2006 pubblicato su un altro sito. In quel periodo amministravo la sezione di un forum dedicata ai microcontrollori e avevo pubblicato diversi articoli a scopo didattico. Approfitto quindi dello spazio disponibile su InSight, nonostante si tratti di un argomento di interesse molto molto ristretto, per riproporre quel materiale, sperando di far cosa gradita agli appassionati . Continua a leggere

Pagine: 1 2 3 4

A prova d’errore

errore“Errare è umano” si è detto per secoli.
Oggi gran parte delle attività quotidiane sono automatizzate, ma anche nella società moderna, in cui a fianco di un uomo c’è spesso una macchina, o un computer, che lo aiutano nel lavoro, ci troviamo a dover fare l’amara constatazione, che, ineluttabilmente, le macchine non fanno altro che aiutare l’uomo a sbagliare.
Insomma l’umanità è giunta a patti con la triste realtà che con l’errore ci si debba convivere e in questo articolo analizziamo i modi che sono usati, in vari campi, per far si che gli errori, se inevitabili, non facciano, per lo meno, troppi danni.
Continua a leggere

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Carboidrati e zuccheri – parte 1

Zucchero L’argomento di questo articolo è controverso. Non dal punto di vista del chimico, il quale ha ormai ben poco da aggiungere alla nostra conoscenza della costituzione delle molecole che sono raggruppate col nome collettivo di carboidrati.

Poco dal punto di vista del biologo, il quale ha ormai ben chiari i meccanismi con cui gli organismi viventi interagiscono con queste molecole, anche se tanti dettagli alla chimica degli zuccheri si aggiungono di tanto in tanto quando viene chiarito qualche meccanismo di azione dei numerosissimi enzimi esistenti.

Decisamente controverso il discorso lo diventa quando si entra nel campo del nutrizionismo e della dietologia, campo in cui le opinioni e le verità scientifiche spesso devono fare i conti con tendenze e mode alimentari ma soprattutto a interessi commerciali di vario genere.
Continua a leggere

Pagine: 1 2 3

« Older posts Newer posts »

© 2018 InSight

Basato su un tema originale di Anders NorenTorna Su ↑